Palestra in casa?

Ho sempre fatto palestra in vita mia.
No sto scherzando, a meno che non si intenda per palestra il sollevamento della forchetta e il rafforzamento muscolare delle mandibole, in quel caso allora posso dire di essere un atleta provetto.

Mia moglie mi ha convinto, però, a creare una palestra in casa, probabilmente si è resa conto che i pantaloni iniziano andarmi un po’ strettini e che le mie camice sembrano nascondere un piccolo cocomero in crescita. Non posso biasimarla, del resto anche lei cucina bene, io sono una buona forchetta…basta fare 2+2 per capire quanto può essere il risultato, purtroppo.

Comunque siamo andati al centro commerciale e abbiamo girato un po’ per la zona dedicata al fitness. E’ stata una visita preliminare, bisogna capire bene, qui, quali sono le cose essenziali che non dovrebbero mancare in una palestra ottimale, quindi abbiamo fatto una specie di escursione: la parte più divertente è stato guardare…gli snack proteici. L’ovomaltina è una delle cose più buone del mondo, però lei mi ha portato via come si fa con i bambini, non è giusto!

Comunque, abbiamo dato un’occhiata alle cyclette ma non ce ne ispirava neppure una. Abitiamo  in una zona di campagna, per cui se vogliamo fare un giro in bicicletta prendiamo la mountan bike e ci facciamo un giro nel bosco. Siamo passati ai treadmill, la scelta migliore per il momento dato che correre non piace a nessuno dei due: bisogna solo capire quale sia il tapis roulant migliore per entrambi e poi comprarlo, ora farò un po’ di ricerche in rete per cercare di chiarirmi le idee.

Lei si vuol prendere anche uno step, mi sembra un oggetto un po’ inutile, però costa talmente poco che può fare comunque comodo. Non vogliamo né bilanceripesi di alcun tipo perché non ci interessa fare i muscoli, a me, personalmente, interessa solo vedersene andare la pancetta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *